• Tecnico superiore per l’innovazione delle costruzioni

    Edil Green Tech

COMPETENZE ACQUISITE:

Nel I anno saranno svolte le 3 UF di carattere propedeutico, che permetteranno agli allievi di acquisire competenze linguistiche, trasversali, digitali, oltre che di autoimprenditorialità, che risulteranno strategiche per il proseguo del percorso didattico, ma soprattutto in ottica lavorativa. Queste competenze sono strettamente collegate anche con le attività di accompagnamento e di sostegno all’avvio di impresa (autoimprenditorialità). Inoltre, è da evidenziare la presenza, all’interno di queste UF propedeutiche, di contenuti relativi alle pari opportunità e non discriminazione. Oltre a queste, nel I anno si svolgeranno le UF con maggior carattere tecnico, e che faranno acquisire agli allievi competenze sia relative all’ambito della sostenibilità nel settore edile, attraverso l’analisi, e la valutazione delle caratteristiche dei materiali e delle energie rinnovabili, in un’ottica di bioedilizia, sia relative all’utilizzo degli strumenti di progettazione edile in tutte le sue dimensioni. Fino alle conoscenze relative alle funzionalità BIM per la progettazione degli edifici. Le tematiche più avanzate di questo I anno di formazione saranno relative all’edilizia circolare attraverso l’applicazione di metodologie LCA, alla progettazione sostenibile e biochimica, agli strumenti e metodi di acquisizione digitale degli edifici (Laser scanner, fotogrammetria e Droni). Il II anno prevede la conclusione delle attività di aula con l’erogazione dell’ultima UF che affronterà tutti gli aspetti anche più trasversali della progettazione edile attraverso lo strumento del BIM e le 7 dimensioni dello stesso, permettendo così di fornire agli allievi gli strumenti e le conoscenze per la progettazione completa di un edificio in relazione alle fasi di pianificazione su aspetti relativi a costi e sostenibilità, ma anche riguardo la gestione e la manutenzione dello stesso.

ELEMENTI INNOVATIVI:

Il percorso proposto è la curvatura del Tecnico Superiore dell’innovazione e della qualità delle abitazioni, per rispondere alle esigenze descritte nel contesto su visto, e quindi anche alla richiesta di competenze digitali e green, farà acquisire le seguenti competenze:

1) In ambito tecnico-professionali, per pianificare l’attività per la costruzione di edifici; realizzare progettazioni B.I.M. di edifici; gestire le attività riguardanti il risparmio e la valutazione energetica; seguire le varie fasi di realizzazione in cantiere; pianifica e monitora le attività di gestione delle opere realizzate lungo tutto l’intero ciclo di vita dell’edificio; documenta le condizioni delle strutture, con speciale riguardo al rischio sismico, alla qualità degli impianti e alle finiture.

2) in relazione alle tecnologie proprie dell’edilizia sostenibile. La sostenibilità ambientale è diventata un tema di primo piano per l’edilizia abitativa. L’urgenza di ridurre l’impatto ambientale delle opere edili ha accelerato lo sviluppo di nuove soluzioni e tecnologie, in grado di aumentare l’efficienza energetica e ottimizzare l’impiego delle risorse e dei materiali costruttivi. In particolare, all’interno di questo percorso formativo, le competenze che gli studenti andranno ad acquisire in questo ambito sono, quelle afferenti alle UF “Sostenibilità nell’edilizia” e “Bilancio energetico”.

3) ambito digitale applicato al contesto edilizio. La principale che viene utilizzata all’interno del percorso è quella relativa ai Big Data e CyberSecurity. Nell’epoca della rivoluzione digitale anche le costruzioni devono fare i conti con i Big Data. Una moltitudine di informazioni, utili in ogni fase della progettazione, che vanno gestite, interpretate, messe in comunicazione in una logica di interoperabilità. Ed è quanto consente il Bim che riesce a raccoglie, analizzare ed elaborare una mole di dati che possono essere utilizzati ed interpretati a tutti i livelli della realizzazione delle costruzioni, dalla progettazione, alla prototipazione, alla gestione del cantiere, fino alla sicurezza. In particolare, all’interno di questo percorso formativo, le competenze che gli studenti andranno ad acquisire in questo ambito sono, quelle afferenti alle UF “Elementi di progettazione BIM-based di edifici” e “I modelli BIM nella gestione del ciclo di vita delle opere”. 

Le altre attività digitali, che vanno a caratterizzare questo profilo, sono quelle relative alle tecnologie che vengono utilizzate dal Tecnico superiore per l’acquisizione digitale degli edifici, come i droni. Le competenze che andranno ad acquisire su questa curvatura sono quelle riferite all’UF “Principi e Metodi di acquisizione digitale degli edifici

Desideri iscriverti al corso?

Scarica, compila e inviaci gli allegati qui sotto:

Domanda di iscrizione

Autocertificazione titolo di studio

Scarica il bando

NOTA BENE

I corsi sono a numero chiuso (25 studenti)

I corsi sono riservati a persone che non abbiano compiuto 35 anni e che siano in possesso almeno di un diploma di scuola superiore

Il tirocinio o l’apprendistato si svolgono in aziende ubicate nella Regione Toscana

Si prevedono contributi agi studenti che abitano a più di 50 km di distanza dalla sede formativa per trasporto e alloggio

I corsi saranno svolti in presenza

RICHIESTA INFORMAZIONI

Vuoi maggiori informazioni sul percorso di studio? Compila il form e richiedi informazioni.

Sede Operativa: Firenze Via Lorenzo Il Magnifico 8 – 50129 – Firenze, tel. 0554625035 ate@accademiaedilizia.it

Scopri gli altri corsi in partenza!

Sede: Grosseto

DIGITAL
CONSTRUCTION

Sede: Pisa

ECO
DESIGN
ARREDO

Sede: Livorno

GREEN
URBAN
DESIGN

Sede: Lucca

BUILDING
INFORMATION MANAGER